Una Costa Smeralda tutta da vivere

La Sardegna è un’isola romantica, affascinante ma al contempo rustica e ancora preserva in alcune zone una natura praticamente incontaminata. Andrebbe visitata tutta, esplorata palmo a palmo per conoscere tutte le sue bellezze artistiche, storiche ma soprattutto naturalistiche. Vediamo però assieme alcuni dei luoghi più interessanti della Costa Smeralda che varrebbe la pena visitare almeno una volta nella vita.

La Strada Panoramica di Micalosu

È la strada che unisce il litorale di Cannigione ad Arzachena e attraversa per intero l’altura di Micalosu. Si districa tra le rocce scolpite con maestria dal vento ed è circondata da ginestre in fiore e vigneti rigogliosi. Se da un lato si piò godere della bellezza dell’area protetta dello Stagno di Saloni, dall’altro c’è l’imboccatura del Golfo di Arzachena nonché il meraviglioso arcipelago della Maddalena.

Piazzetta di Porto Cervo

La Piazzetta di Porto Cervo è un po’ il cuore pulsante della Costa Smeralda. E’ il fulcro del villaggio ideato e costruito dal principe Karim Aga Khan negli anni ’60 che nel corso del tempo è divenuta una meta ambita per il turismo internazionale. E’ sempre frequentata da personaggi molto noti ed è ricca di boutique alla moda, raffinati ristoranti e locali chic. Solitamente viene installato dinnanzi al porto  con i primi caldi estivi il Prestige village Harrods che consente di effettuare una passeggiata all’insegna del lusso estremo.

La Roccia del Fungo

Si tratta di una roccia che è e stata modellata dall’aria salmastra assieme al tempo. E’ il simbolo di Arzachena e in questi luoghi, fin dalla preistoria, trovarono rifugio le popolazioni che vi dimoravano stabilmente. Addirittura si hanno tracce di ritrovamenti risalenti al periodo Neolitico. Per arrivare fin qua basta effettuare una passeggiata nemmeno tanto lunga dal centro storico di Arzachena camminando lungo via Limbara.

Capo Ferro

Capo Ferro è un eccellente punto di osservazione per ammirare l’arcipelago della Maddalena in tutto il suo splendore. Inoltre si possono fare interessanti avvistamenti di cetacei poiché si affaccia proprio sul santuario dei cetacei Pelagos. Incamminatevi sui sentieri segnalati per ammirare da vicino le scogliere a picco sul mare: non vi sarà difficile vedere qualche gruppo di delfini che gioca sulle onde di prua degli yacht più lussuosi del mondo.

Monte Moro

A Monte Moro si arriva passando per Santa Teresina e percorrendo la strada Arzachena-Porto Cervo. Il percorso non è interamente asfaltato ma comunque si percorre senza alcuna difficoltà. Arrivando in vetta al promontorio si ha la possibilità di ammirare un panorama mozzafiato: dalle Bocche di Bonifacio a Capo Figari. In lontananza si vede bene anche la sagoma dell’Isola di Tavolara.

Borgo San Pantaleo

Questo Borgo in realtà non è proprio in Costa Smeralda ma è facilmente raggiungibile. E’ celebre per essere da anni la residenza di un gran numero di artisti provenienti da ogni angolo del mondo. Pittori, scultori e decoratori hanno reso la località una sorta di cittadina bohemienne.

Che aspettate ancora a visitare le bellezze della Costa Smeralda? Prenotate il vostro soggiorno presso un meraviglioso villaggio turistico in Costa Smeralda, o meglio ancora presso l’iGV Club Santaclara: un borgo suggestivo ideato appositamente per integrarsi nel paesaggio e per offrire agli avventori tutto quello che desiderano. Relax, divertimento, sport e molto altro: questo è quello che propone questo centro vacanze a ogni ospite. L’iGV Club sarà il vostro punto di partenza per andare alla scoperta dei luoghi più incantevoli della Costa Smeralda e non solo. Partendo dal villaggio sarà semplice raggiungere anche il meraviglioso arcipelago de La Maddalena con le sue calette suggestive e i suoi panorami mozzafiato.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *