Tutto quello che c’è da sapere sulle assicurazioni viaggio

viaggi possono essere organizzati con il vecchio “fai da te”, se si tratta di brevi periodi nei confini nazionali o nelle nazioni limitrofe. In alternativa ci si può affidare alle agenzie, che sono sicuramente più costose ma che organizzano l’intero viaggio, dal volo al transfer, dall’alloggio ai ristoranti, ecc. Qualunque sia la tipologia di vacanza che intendete organizzare, vi consiglio di scegliere accuratamente le assicurazioni di viaggio da stipulare prima di partire. Le insidie e gli imprevisti che si nascondo dietro l’angolo sono numerosi, quindi è preferibile spendere qualcosa in più ma godersi una vacanza in totale relax.

Per trovare la migliore assicurazione viaggio online bisogna basarsi sulle proprie esigenze e sulle proprie necessità. Se ad esempio prenotate un viaggio con largo anticipo, può capitare qualche imprevisto poco prima della partenza (un infortunio, una malattia, un lutto in famiglia o un nuovo lavoro). In tal caso sarete impossibilitati a partire, perdendo così non solo la vacanza ma anche i soldi che avete anticipo. Stipulando un’assicurazione annullamento viaggi invece riuscirete a recuperare tutti i soldi, o almeno una parte, che avete anticipato per la prenotazione del volo e dell’albergo. Una magra consolazione, ma almeno eviterete di aggiungere il danno alla beffa.

Altra polizza particolarmente consigliata per chi effettua viaggi transoceanici è l’assicurazione bagaglio. Se vi spostate da un continente all’altro, purtroppo sono frequenti i casi in cui le valigie vengono danneggiate o peggio ancora smarrite. Con l’assicurazione bagaglio sarete risarciti del danno subìto, ed inoltre vi sarà consegnato un kit di emergenza contenente biancheria intima, pigiama, dentifricio, spazzolino, ecc. Ad ogni modo vi consiglio di avere sempre con voi un bagaglio a mano contenente almeno un cambio di biancheria e altri oggetti di prima necessità, che potranno tornarvi utili in caso di smarrimento delle valigie.

Infine è assolutamente consigliato, se non obbligatorio, sottoscrivere un’assicurazione sanitaria soprattutto se viaggiate al di fuori dell’Europa. Per esempio negli Stati Uniti vige un sistema sanitario privato molto diverso da quello italiano, e se siete sprovvisti di un’assicurazione sanitaria dovrete pagare di tasca vostra tutte le spese di natura medica, ed i costi sono molto elevati. Alcune assicurazioni coprono anche le spese necessarie per il rimpatrio anticipato o per il prolungamento del soggiorno, se dovesse sopraggiungere una malattia oppure verificarsi un incidente nel corso della vacanza. Alcune polizze prevedono l’inserimento di una particolare garanzia accessoria, che invia un medico direttamente sul posto per curare una malattia o un infortunio particolarmente grave.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *