Torre Pali e Torre Vado: Mete low cost per le Vacanze nel Salento

Molte sono le località che danno lustro al Salento, per la loro bellezza paesaggistica, il mare cristallino e la storia che impregna ogni angolo.

Ci sono poi luoghi ugualmente incantevoli, ma che sono semplicemente meno conosciuti, tra i quali Torre Pali e Torre Vado.

Torre Pali: Una località da scoprire

Torre Pali è una delle Marina di Salve, comune a due passi dalla rinomata Santa Maria di Leuca: è un luogo autentico e bellissimo, la cui spiaggia bianca è baciata da un mare trasparente dai ricchi fondali, e ha alle spalle il piccolo borgo di pescatori e un pittoresco porticciolo, con ormeggiate le barche dei pescatori.

Questa località in passato era nota come “Marina di Sant’Antonio” per via della chiesetta eretta qui dai pescatori stessi.

Successivamente il nome mutò in Torre Pali, si pensa per via dei numerosi legni che venivano ritrovati sulla spiaggia dopo le violente burrasche, e per la torre in rovina che emerge dalle acque a poca distanza dalla riva: si tratta di una torre di vedetta cinquecentesca, voluta da Carlo V contro le incursioni dei Saraceni.

Le intemperie nei secoli hanno fatto sì che le acque la circondassero, dando oggi un fascino indescrivibile a questo luogo dove, alla brezza marina, si mescola il profumo di timo e rosmarino, e dove a due passi, tra paiare e muretti a secco, si trovano gli “strazzi”, cioè gli antichi ripari dei pescatori dove questi custodivano le loro nasse e le loro reti.

La vivace Torre Vado

Un altro gioiello del Salento, affacciato sul Mar Ionio, è Torre Vado, una località balneare del comune di Marciano di Leuca: una costa prevalentemente rocciosa, dal mare turchese e dai fondali bassi, ideali per le famiglie certamente, ma anche per gli amanti dello snorkeling, essendo questi popolati da spugne, “margherite marine”, stelle marine e affascinanti grotte sottomarine.

Il termine “vado” si pensa derivi non solo da “vadum”, in riferimento ad un approdo naturale, ma anche all’ispanico “ovado” che fa riferimento invece ad acque ricche di pesci; il suo nome riprende anche la torre del ‘500 costruita dagli Spagnoli per avvistare l’arrivo eventuale dei Saraceni: è tra le torri meglio conservate, dalla pianta circolare e ricca di feritoie, dove in passato sostavano messaggeri che in caso di pericolo, avvertivano la popolazione a cavallo (i “cavallari”).

Proprio attorno alla torre si è sviluppato il piccolo paese a misura d’uomo, con il porticciolo e il lungomare dove le serate estive sono animate da eventi musicali, sagre e mercatini enogastronomici.

Escursioni da Torre Vado

A Torre Vado sono organizzate poi numerose escursioni in barca, alla scoperta delle numerose grotte che si trovano lungo la costa, in direzione di Santa Maria di Leuca. Grotte queste incantevoli e antichissime, come la “Grotta del Drago” chiamata così per la sua forma che ricorda la testa di un drago, oppure la “Grotta delle Tre Porte” con i suoi tre grandi accessi dal mare che introducono ad una grotta ricca di stalattiti e stalagmiti, e ancora la “Grotta dei Giganti” dove sono stati ritrovati resti ossei e denti di preistorici pachidermi, in passato considerati spoglie di giganti trucidati da Ercole Libico.

Condividi!

Summary
Article Name
Vacanze nel Salento: Torre Pali e Torre Vado Low Cost
Description
Vacanze low cost: consigli su cosa vedere e dove alloggiare a Torre Pali e Torre Vado.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *